Elisir B&B Pescara ©2018 +39 345 5889499

Single Blog Title

This is a single blog caption
25 Mar

“Passione Abruzzo/Italia”: c’è tanta tensione ma anche buoni auspici, promuoviamo il Belpaese.

Mi sono auto intervistata per raccontare la mia quarantena e tutto ciò che ci può essere dietro questa spiacevole situazione, e mandare un messaggio che vada oltre il tempo e la storia contingente.

«Sono Ilaria, gestore e titolare del B&B Elisir. Innanzitutto, mi sento MOLTO fortunata rispetto a tante altre persone….. Inoltre, (fino a qualche giorno fa, oggi INVERNO !) le giornate di sole contribuivano a migliorare un po’ l’umore. Rimane comunque tanta preoccupazione, la preoccupazione della salute, innanzitutto e la preoccupazione economica perché c’è comunque un flusso di ingresso pari a ZERO, nonostante le spese continue e che continuano ad esserci.

Quale è stata la prima cosa che ho pensato quando ho dovuto chiudere dall’oggi al domani?

«Ho pensato che economicamente sarà una grande batosta. Non tanto e solo sotto il punto di vista personale, ma per l’intera collettività. Ovviamente quando si blocca un sistema economico, mondiale, inevitabilmente si hanno ripercurssioni a livello psicologico che ricadono sia sull’aspetto fisico che in quello morale, sociale ed economico».

Che valori stiamo riscoprendo?

«Credo che questa pausa faccia riscoprire tanti piccoli valori dimenticati. Questa è una tappa di riflessione per capire, meditare e mettere un pò di ordine » .

Quale è la prima cosa che farò quando si potrà “uscire” di nuovo?

«Sicuramente cercare i sorrisi di tante persone. Mi sento virtualmente con tanti parenti/amici/ospiti/ colleghi e le parole di conforto non sempre bastano. Desidero davvero vedere sorridere alcune persone a me care».

Il coronavirus in che maniera sta incidendo negativamente sulla mia struttura?

«Sulla mia struttura ha inciso molto e sta incidento tantissimo. Tante brevi prenotazioni di lavoro annullate, il fine settimana di Pasqua cancellato, tante cancellazioni che facevano intravedere l’estate, l’alta stagione, cancellate! Sono e saranno mesi duri perché l’incasso che pensavamo fosse garantito, l’abbiamo perso».

Cosa mi sento di dire?

«Cerchiamo di non avvilirci innanzitutto. Di prepararci bene, formarci ed informarci perché poi appena si RIparte ci si deve dedicare solo ai propri clienti».

Che Pescara/Abruzzo/Italia riesco ad immaginare il giorno dopo?

«Come il nostro sommo poeta Italiano e Pescarese, Gabriele D’Annunzio, scriveva ad Enrico Nencioni, alla fine di Settembre, dopo aver trascorso ancora un’estate abruzzese, (narrando delle sue gite in montagna e delle nuotate nell’Adriatico) :«ho portato via una messe d’ispirazioni nuove, i muscoli rinvigoriti e lo spirito franco». Alla “mappa del contagio” voglio contrapporre la “mappa della Bellezza”, una sorta di mappa ideale a cui collegarsi quotidianamente, per ispirarsi e per ricordare che in Italia c’è una bellezza che resiste da secoli ed è questa di cui bisogna parlare, appena possiamo! Quindi immagino un viaggio alla scoperta di un Abruzzo ignoto: in treno fino a Sulmona, a cavallo nella valle del Gizio fino a Pettorano, poi, in carrozza verso la vallata del sagittario fino a Scanno. Al ritorno soste a Popoli, San Clemente a Casauria, Tocco, ed infine la gioiosa Pescara.

Highlights info row image

www.viaggiando-italia.it/abruzzo;

https://www.facebook.com/bellandare/?eid=ARB3Jf2Oe3kB0Et3-JVCG5dWy1f7jOiHOdVfnNeHJxRuYXqg09d6pw2cOiTopjpsOUe4g7CwzxzOqvv7
https://www.facebook.com/bellandare/?eid=ARB3Jf2Oe3kB0Et3-JVCG5dWy1f7jOiHOdVfnNeHJxRuYXqg09d6pw2cOiTopjpsOUe4g7CwzxzOqvv7

Un abbraccio e a presto, Ilaria Elisir B&B